#PausAranzulla: Come creare un Bot su Telegram

Telegram is the new Whatsapp, ormai è ufficiale. Non starò qui a elencare tutti i vantaggi che vi hanno spinto a scegliere il lato oscuro abbandonare l’app di messaggistica dell’amico Zuckerberg per abbracciare il futuro, ma è altamente plausibile che tra questi ci siano anche i Bot.

(Seconda puntata: Come creare Stickers di Telegram)

Non starò qui nemmeno a spiegare cosa siano i Bot, anche perché se siete qui sicuramente sapete già di che sto parlando e, anzi, avrete già passato tutte le fasi dell’accettazione di Telegram:

Che figata gli stickers. Che figata le gif. Le gif hanno rotto il cazzo. Che figata i supergruppi. LE GIF HANNO ROTTO IL CAZZO. I supergruppi hanno rotto il cazzo. Che figata i Bot. Che figata SpacoBot! SpacoBot ha rotto il cazzo. I Bot hanno rotto il cazzo. Ok, come faccio a creare un Bot?

E qui entro in scena io, che per l’occasione sarò il vostro Virgilio. No, non il motore di ricerca #CAPREIGNORANTI. A proposito, ma qualcuno lo usa ancora? Seriamente?! Vabbè.

Per farlo mi avvarrò dei servigi di altri due Bot, @BotFather e @Manybot. Sì, esistono Bot per creare altri Bot. #Botception #WelcomeSkynet

1) Creazione

Baciamo le mani Apriamo una conversazione con BotFather e selezioniamo il comando /newbot. Scegliamo il nome, per esempio Pippo, e un nome utente: quest’ultimo dev’essere univoco e deve finire in Bot, per esempio PippoPlutoPaperinoBot (chi ha studiato informatica sa perché). Et voilà, il gioco è fatto! A questo punto BotFather vi restituirà una chiave API: tenetela da parte, ci servirà tra poco.

Già che ci siamo, possiamo decidere anche la descrizione e l’immagine profilo che avrà questo Bot. Per farlo bastano i comandi /setuserdescription e /setuserpic: nel primo caso ovviamente bisognerà inviare un testo (che apparirà appena gli utenti apriranno una conversazione col Bot) e nel secondo un’immagine. N.B: ovviamente questa dev’essere inviata come FOTO, non come File.

Ora è tutto pronto. Torniamo nella home, clicchiamo sulla lente di ingrandimento e cerchiamo il Bot tramite nome utente, nel nostro caso @PippoPlutoPaperinoBot.

2) Aggiungere funzioni base

Ok, ora abbiamo un Bot che non fa nulla. Come possiamo dargli una parvenza di utilità? Qui entra in gioco Manybot.

Avviate una conversazione con lui, e dal menù che si aprirà in basso scegliamo Crea un nuovo Bot. A questo punto chiederà la chiave API generata da BotFather: cliccate su Ho copiato la chiave API e incollate il codice di prima. Se la chiave è corretta, vi chiederà di descrivere brevemente il vostro Bot: questa descrizione uscirà una volta che gli utenti avranno avviato la conversazione e fatto partire il Bot.

A questo punto, ritornate sulla conversazione col vostro Bot e provate ad avviarlo: se tutto è ok, possiamo passare al prossimo passo: trasformarlo in un bambino vero dargli delle funzioni.

Cliccando sulla barra in basso, vi si aprirà il menù di personalizzazione:

  • Invia un nuovo post agli iscritti, come facilmente intuibile, invia un post a chiunque abbia aggiunto il bot
  • Comandi personalizzati vi permette di settare le varie azioni che il Bot potrà compiere.
  • Impostazioni con cui potrete modificare tante belle cose (tra cui l’autoposting)

Per ora ci occuperemo della seconda, anche perché a nessuno frega un cazzo di quello che scriverete verosimilmente non avrete ancora nessun iscritto. Clicchiamo dunque su Comandi personalizzati, Crea comando e digitiamo il nome del comando, quello che gli utenti scriveranno per attivare il Bot (per esempio ciao). N.B: in questa occasione va scritto normalmente, senza slash davanti!

Una volta creato il comando, possiamo iniziare ad aggiungere messaggi, foto, link e qualsivoglia cosa vogliamo che il Bot restituisca una volta “evocato”: procediamo dunque a inviare tutto ciò che più ci aggrada. ATTENZIONE: in questo momento il Bot restituirebbe tutto quel che state inviando in un colpo solo, anche se lo fate in più messaggi. Se volete che scelga un messaggio a caso tra le vaccate opzioni che gli state dando, dovete cliccare Abilita modalità messaggio casuale dal solito menù sottostante.

Una volta finito di impostare le varie risposte, cliccate su Salva e il gioco è fatto. Per provare il risultato, tornate indietro nel menù fino alla pagina iniziale e provate a scrivere il comando (stavolta /ciao con la slash davanti).

19

He sexi n he kno it

3) Autoposting

Ma dite la verità, questo Bot servirà solo ed esclusivamente anche a spammare come un bastardo informare il mondo delle vostre merdavigliose creazioni. Passiamo quindi ad impostare l’autopost tramite il comando /autoposting.

Si possono impostare vari canali dal quale ciucciare informazioni: twitter, youtube, VK (mother Russia!) e un generico feed RSS. Selezioniamo per esempio twitter, inviamo il nome utente desiderato (es @pausascenica *ammicco ammicco*) et voilà, entro poco il vostro Bot sarà pronto a fracassare i maroni ai poveri disagiati che lo aggiungeranno tenere informati i fans sulle vostre imprese.

4) Modificare/eliminare comandi

Bene, ora dopo aver fatto le prime prove vi accorgete che qualcosa non vi aggrada? No problem! Se per esempio avete caricato una foto come file invece che come immagine in un comando, cliccate Menu -> Comandi Personalizzati -> /ciao -> Modifica messaggi e il Bot vi restituirà tutte le risposte finora impostati.

Trovato l’errore incriminato, basterà cliccare sul comando sottostante (nel nostro caso /ciao_delete17), confermare la scelta dal menù sottostante e tanti cari saluti al comando.

Ovviamente potete anche aggiungere un messaggio a un comando già esistente, selezionando Aggiungi messaggi al comando e inviando i contenuti vari come fatto prima. Se invece volete cancellare tutto, basterà scegliere Elimina tutti i messaggi e automagicamente tutto il contenuto del comando sparirà dalla faccia della terra. Il contenuto eh, non il comando.

E questo è quanto. Ora avete tutte le skills necessarie per creare Bot di merda semplici con funzioni ancora più demmerda abbastanza basilari. Se siete interessati a una guida un po’ più avanzata, fatemi sapere nei commenti o su twitter.

Ah e vedete di aggiungere il mio di bot e di valutarlo cinque stelle sullo store, sennò cor cazzo che ne faccio un’altra.

Peace!

 


Links utili

ps_tw ps_fb ps_gp ps_tel em

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...